Intuit QuickBooks Online

La famiglia QuickBooks di Intuit di siti web e software di contabilità rimane la nostra prima scelta per le aziende che cercano di trovare il modo migliore per automatizzare la loro contabilità. Dalla nostra ultima recensione di QuickBooks Online Plus, la versione che consigliamo vivamente per la maggior parte delle piccole imprese, l’azienda ha apportato miglioramenti in più aree, tra cui la ricerca, la categorizzazione delle transazioni, l’accesso mobile e l’onboarding. Ha anche apportato alcune modifiche estetiche. Intuit srotola i suoi miglioramenti lentamente, quindi si può o non si può vedere tutti questi cambiamenti ancora. Inoltre, come i prodotti concorrenti, QuickBooks ha sviluppatori che lavorano sempre dietro le quinte, modificando elementi come le prestazioni e l’usabilità, ed espandendo l’uso dell’intelligenza artificiale in molte aree.

QuickBooks Online offre la miscela più efficace di flessibilità, usabilità, caratteristiche finanziarie ed estensibilità. Come tale, è il nostro vincitore Editors’ Choice per la maggior parte delle piccole imprese e le loro esigenze contabili. Per le imprese più piccole che potrebbero non avere bisogno di tutto ciò che QuickBooks offre, FreshBooks è l’altra nostra scelta Editors’ Choice.

Quanto costa QuickBooks Online?

Ci sono quattro versioni di Intuit QuickBooks Online, tutte con un aspetto e un funzionamento simili e che offrono 30 giorni di prova gratuita. Abbiamo testato principalmente la versione Plus.

Simple Start costa 25 dollari al mese ed è progettato per le microimprese. È possibile tenere traccia delle spese e del reddito, creare e inviare fatture e stime, connettersi ai conti bancari, ricevere pagamenti online, eseguire rapporti di base e tenere traccia delle imposte sulle vendite, tra le altre cose.

Il piano Essentials da 50 dollari al mese fa tutto ciò che fa Simple Start e aggiunge la gestione delle fatture, il supporto per un massimo di tre utenti e il monitoraggio del tempo.

Per 80 dollari al mese, il piano Plus aggiunge la possibilità di monitorare l’inventario e la redditività del progetto. Aumenta anche il numero di persone che puoi avere sull’account a cinque.

La versione Advanced costa 180 dollari al mese. Supporta fino a 25 utenti (se hai bisogno di più, Xero può essere una soluzione migliore perché permette utenti illimitati) e include numerose caratteristiche avanzate, come analisi e supporto migliorati e flussi di lavoro automatizzati. Il piano Advanced è orientato verso le aziende più grandi che potrebbero aver bisogno di considerare soluzioni di contabilità di fascia media.

Se sei un nuovo utente, potresti essere idoneo per una promozione che Intuit gestisce, che ti dà il 50% di sconto su questi prezzi per tre mesi. Dopo di che, il prezzo di listino entra in gioco. Se la versione Plus, che è quella che raccomandiamo per la maggior parte delle piccole imprese, offre più funzionalità di quelle che ti servono a un prezzo che non puoi permetterti, una delle versioni più giovani potrebbe essere sufficiente per te. Potete sempre passare a un livello più potente man mano che il vostro business cresce.

Se ti piacciono i prodotti Intuit, ma tutto ciò di cui hai bisogno è il monitoraggio delle spese aziendali e personali di base, la fatturazione nuda e cruda, il monitoraggio automatico del chilometraggio, il monitoraggio del tempo di base, e l’aiuto per stimare le tasse trimestrali sul reddito, allora potresti considerare la versione rivolta a liberi professionisti e imprese individuali, Intuit QuickBooks Self-Employed.

Cruscotto online di QuickBooks

Come si confrontano i prezzi di QuickBooks?

Oltre ad essere il miglior servizio di contabilità per le piccole imprese che abbiamo recensito, QuickBooks Online Plus è anche il più costoso. Alcune opzioni a basso costo sono molto buone.

Zoho Books, per esempio, va da $0 a $30 al mese. Fornisce così tante funzionalità e flessibilità al suo livello superiore che può essere schiacciante per le imprese molto piccole, tuttavia. Xero ($12-$65 al mese), che rivaleggia con Intuit QuickBooks Online in alcune aree, non ha un’esperienza utente così buona, e ha una curva di apprendimento più scoraggiante. Wave e Sunrise sono gratuiti. Nessuna delle due può competere con le applicazioni più quotate in termini di caratteristiche e flessibilità, ma una piccola e semplice azienda potrebbe trovare tutto ciò di cui ha bisogno utilizzando una di esse.

FreshBooks, che è la nostra migliore raccomandazione per le microimprese, costa solo $15-$50 al mese.

Costruire una base

Prima di iniziare a creare transazioni in QuickBooks Online, si passa attraverso un breve processo di configurazione per dare al servizio alcune informazioni di base sulla tua azienda. Si risponde ad alcune semplici domande che vengono presentate, e il sito lavora in background per cambiare alcune delle impostazioni di base per ospitare il tuo specifico tipo di attività. Quando hai finito, atterri sul cruscotto di QuickBooks Online.

Intuit ha aggiunto un nuovo grande passo nell’onboarding dall’anno scorso che purtroppo è disponibile solo per i nuovi utenti. Dopo aver collegato i tuoi conti bancari, il sito ti interroga su specifiche transazioni, chiedendoti se una categoria designata sarebbe appropriata per una particolare spesa. Se lo è, il sito chiede se deve sempre assegnare quella categoria a quel particolare fornitore. Puoi quindi impostare delle regole per classificare automaticamente le transazioni, il che ti fa risparmiare un sacco di tempo più tardi quando stai rivedendo i tuoi conti.

Sezione introduttiva di QuickBooks Online

Aggiungere i tuoi dati

Ci sono due modi per portare i dati esistenti in QuickBooks Online: importarli o aggiungerli manualmente. Se hai salvato i tuoi dati contabili in file che possono essere esportati in formato CSV o Excel, allora puoi importare i file di clienti e fornitori, prodotti e servizi, e la tua struttura dei conti. Importare dati da un’applicazione di contabilità a un’altra, o anche da Excel, può essere impegnativo e può richiedere l’aiuto di un contabile.

In alternativa, è possibile saltare dentro e iniziare ad aggiungere manualmente le transazioni, nel qual caso si devono inserire le informazioni sui clienti, i record degli articoli, e così via man mano che si procede. Se si adotta questo approccio, si può scoprire che una funzione di cui si ha bisogno non è stata attivata, o che è necessario collegare i conti bancari e impostare un processore di pagamento. La cosa migliore è esplorare prima l’area Account e Impostazioni. Lì troverai una serie di schede a sinistra per Azienda, Fatturazione e abbonamento, Utilizzo, Vendite, Spese, Pagamenti e Avanzate.

Leggi di più   SiteGround, Migliore Web Hosting del 2022! Scopri perché!

Personalizzazione delle preferenze

È possibile trovare le preferenze più importanti del sito in tre aree: Vendite, Spese e Avanzate.

La scheda Vendite mostra le opzioni per il contenuto e il layout dei moduli di vendita. Per esempio, puoi specificare i termini predefiniti per le fatture e includere o escludere campi come Spedizione, Campi personalizzati e Sconto. Puoi anche scegliere di attivare funzioni come il monitoraggio dell’inventario, le tasse in ritardo e la fatturazione progressiva.

La scheda Spese ti permette di specificare le tue preferenze per gli ordini di acquisto, le fatture e altre spese.

Creare una fattura in QuickBooks Online

Sotto la scheda Avanzate, puoi specificare ancora più opzioni, come il tuo metodo di contabilità (cassa o competenza), il tipo di azienda (come la ditta individuale) e la valuta nazionale. Fornisce strumenti di automazione che è possibile utilizzare o meno, compresa l’opzione per fatturare automaticamente l’attività non fatturata e applicare automaticamente i pagamenti delle fatture. Avete anche la possibilità di attivare strumenti come il monitoraggio dei progetti e del tempo.

Intuit QuickBooks Online permette anche di creare classi (categorie come residenziale e commerciale) e località geografiche in modo da poter raggruppare le transazioni correlate. È bene familiarizzare presto con queste impostazioni, in modo da sapere cosa c’è.

L’esperienza utente di QuickBooks

La prima cosa che vedi quando accedi è il tuo cruscotto. Quasi tutte le soluzioni di contabilità basate sul cloud hanno un cruscotto che mostra una panoramica dei saldi dei conti, i totali e i grafici di entrate e uscite, e le attività che devono essere fatte. Contengono anche link ad attività correlate, come la creazione di fatture e la manutenzione del conto.

QuickBooks Online ha convertito questa schermata di apertura in due pagine a schede. La prima scheda è etichettata Get Things Done e mostra una serie di diagrammi di flusso grafico che illustrano un tipico flusso di lavoro per una piccola impresa. È diviso in Entrate, Uscite e Contabilità e rapporti. È tutto abbastanza autoesplicativo. Quando clicchi su Crea stime, per esempio, vieni portato al modulo delle stime. Suppongo che questa pagina interattiva possa essere utile per i principianti, ma la seconda scheda, Business overview, è molto più utile.

Business overview mostra gli strumenti e i dati che si trovano più tipicamente su un cruscotto, come i grafici per lo stato delle entrate e delle uscite, i profitti e le perdite, i totali delle vendite e i saldi dei conti. Questa pagina ha anche un link ai tuoi registri nascosto nell’angolo in basso a destra. Puoi alternare il nuovo grafico del flusso di cassa a 12 mesi in alto tra Entrata/Uscita e Saldo di cassa, proiettato da uno a 24 mesi nel futuro.

QuickBooks Online mostra un riquadro verticale sulla sinistra con schede che rappresentano ogni parte principale del sito: Dashboard, Transazioni, Vendite, Flusso di cassa, Spese, Progetti, Libro paga, Tempo, Rapporti, Tasse, Chilometraggio, Contabilità, Il mio contabile, Apps, e Live Bookkeeping. Questa barra degli strumenti evidenzia i compiti che le piccole imprese fanno più spesso. La barra degli strumenti è stata ridisegnata di recente ed è intuitiva da usare.

QuickBooks Online estrae le transazioni direttamente dalle tue istituzioni finanziarie

Le icone in alto a destra aprono altri strumenti, tra cui la ricerca, la guida e le informazioni sul tuo account Intuit. Anche l’icona dell’ingranaggio per accedere alle sezioni Account e Impostazioni è qui. Contiene collegamenti a elenchi (inclusi prodotti e servizi, allegati e transazioni ricorrenti) e altri strumenti, come il bilancio, la gestione degli utenti, l’importazione e l’esportazione di dati, la struttura dei conti e un registro di controllo. In alto a sinistra c’è un pulsante chiamato Nuovo che apre le pagine di cui avrai bisogno spesso, come quelle per la creazione di record o transazioni e la regolazione dell’inventario.

Solo l’esperienza utente di FreshBooks eguaglia e a volte supera quella di QuickBooks Online. FreshBooks è leggermente più attraente per i contabili meno esperti a causa del suo design semplice e intelligente e del suo bell’aspetto. FreshBooks manca di alcuni strumenti e flessibilità che QuickBooks Online ha, tuttavia, come le opzioni di personalizzazione per i moduli di vendita, il monitoraggio avanzato dell’inventario, e strumenti di gestione completi per i fornitori, i clienti e i dipendenti. Visto che le imprese più piccole spesso non hanno bisogno di questi strumenti, FreshBooks è spesso la scelta migliore per loro. Al contrario, QuickBooks Online ha tutto ciò di cui una piccola (ma non micro) impresa potrebbe aver bisogno.

Ottenere aiuto

Mentre QuickBooks Online è progettato per i non contabili, i nuovi utenti avranno probabilmente delle domande. I file di aiuto online sono migliorati nell’ultimo anno, ma non sono ancora buoni come quelli di Xero, per esempio. Alcune domande ti portano direttamente al contenuto creato dai dipendenti Intuit, e altre volte sei indirizzato alla sezione Q&A della comunità o a una risposta che riguarda la versione desktop di QuickBooks.

Il supporto della comunità basata sul web e l’aiuto via chat o e-mail sono utili, ma il sito è abbastanza complesso da giustificare un supporto online più mirato. Spero che l’azienda continui a migliorare questo elemento critico. Alcuni utenti potrebbero aver bisogno di ottenere supporto personale da un commercialista o da uno dei ProAdvisor certificati di QuickBooks, entrambi i quali comportano costi aggiuntivi, come farebbero con qualsiasi applicazione di contabilità.

Vendite e spese in QuickBooks

Il sistema di navigazione che QuickBooks Online Plus impiega raramente – se mai – causa confusione. Una volta che si clicca su un link nella barra di navigazione, di solito si trova un’altra serie di link di navigazione che dividono le funzioni di quell’area in sottoinsiemi di strumenti e dati. Per esempio, se clicchi su Vendite, vedi diverse opzioni. La prima è una panoramica delle vendite che mostra i grafici dei depositi e delle fatture e vari collegamenti a ulteriori attività di impostazione, oltre ad alcuni collegamenti alle schermate delle transazioni.

Cliccando su Tutte le vendite, tuttavia, lo schermo mostra una barra multicolore in alto che ti dà informazioni immediate sullo stato dei tuoi crediti. Ti dice quanti preventivi in sospeso hai emesso, insieme all’importo totale in dollari. Fa lo stesso per l’attività non fatturata, le fatture aperte e scadute, e le fatture pagate negli ultimi 30 giorni. Quando clicchi su una scheda nella barra colorata, l’elenco sottostante cambia per riflettere solo le transazioni rappresentate da quei totali.

QuickBooks Online, le tue informazioni sulle vendite nella vista tabella

Puoi selezionare un sottoinsieme di queste transazioni e completare azioni in batch, come la stampa di bolle di accompagnamento o l’invio di promemoria. Puoi anche filtrare la lista dei clienti e accedere alle transazioni sottostanti. Le ultime due colonne della tabella mostrano lo stato della voce (come aperto o in ritardo) e un link a qualsiasi azione correlata, come Ricevi pagamento o Invia sollecito. Puoi esportare la lista in Excel o stamparla, e puoi modificare le colonne.

Leggi di più   Semrush - Focus su 6 alternative gratuite e a pagamento

La scheda successiva nell’area Vendite apre una lista di fatture, e la successiva, i link di pagamento. I tuoi clienti, prodotti e servizi appaiono sotto forma di elenco quando clicchi le ultime due schede. Le tabelle in queste tre aree assomigliano a quelle della sezione Tutte le vendite. Sono elenchi interattivi di dati con collegamenti ad azioni aggiuntive.

Il modulo Vendite è la serie di schermate più frequentata di Intuit QuickBooks Online, e comprensibilmente. Le piccole imprese hanno bisogno di informazioni dettagliate e aggiornate sullo stato delle loro vendite.

Le schermate Spese/Venditori funzionano in modo simile, anche se si riferiscono a transazioni come ordini di acquisto e fatture. E come previsto, le loro opzioni di azione sono diverse.

Registri di dati accurati

Uno dei vantaggi di usare un’applicazione di contabilità online è che una volta che si inserisce un po’ di informazione, raramente bisogna inserirla di nuovo. Ad esempio, se si creano record contenenti dettagli su clienti e fornitori, prodotti e servizi, è possibile accedere a questi record quando si creano transazioni e rapporti. Intuit QuickBooks Online è rivaleggiato solo da Zoho Books quando si tratta di completezza e flessibilità dei suoi modelli di record, anche se ha meno campi personalizzati di Zoho Books.

Oltre ai campi delle informazioni di contatto, i modelli di record dei clienti contengono sezioni a schede per le note, informazioni fiscali, preferenze di pagamento e fatturazione, allegati e campi personalizzati. Intuit ha aggiunto una nuova scheda di lingua un paio di anni fa, così ora è possibile creare e inviare moduli di vendita in una qualsiasi delle sei lingue. Una volta completato un record, il sito mostra queste informazioni e altro in una specie di homepage per ogni cliente. Si può passare da una lista interattiva di transazioni (l’ultima colonna della tabella contiene link ad azioni che si possono intraprendere), progetti correlati, dettagli del cliente, e tasse in ritardo. Queste pagine cliente non sono così dettagliate come quelle di Zoho Books, ma coprono molto più delle basi.

I record dei fornitori sono gestiti in modo simile. Possono contenere numeri di conto, termini, tassi di fatturazione e saldi iniziali.

I record dei prodotti di QuickBook Online sono tra i migliori che troverai. Offrono modelli individuali sia per le parti d’inventario che per quelle non d’inventario, i servizi e i pacchetti (assemblaggi). I modelli di record di inventario includono campi per le informazioni di vendita e acquisto degli articoli, con costi e conti corrispondenti. Se vuoi tracciare l’inventario, puoi inserire una quantità iniziale a portata di mano all’interno del record, e il sistema continuerà a tracciarla, così saprai quando riordinare o interrompere lo stoccaggio di particolari articoli. Puoi anche vedere quanti articoli sono già presenti negli ordini di acquisto. Quando necessario, è possibile regolare i livelli delle scorte.

Se hai creato record di servizio a causa delle offerte della tua azienda, puoi tracciare il tempo fatturabile e non fatturabile come attività singole o fogli di tempo. Le registrazioni delle singole attività a tempo sono eccezionalmente complete, con campi per i dettagli come il nome del dipendente, il cliente/progetto e il costo/tasso. È possibile inserire i tempi di inizio e fine e contrassegnarli come fatturabili. Purtroppo non c’è un timer, ma è possibile ottenerne uno e altre funzionalità avanzate di monitoraggio del tempo se si integra Intuit QuickBooks Online con QuickBooks Time (ex TSheets).

Il processo di riconciliazione dei conti

Intuit QuickBooks Online toglie un po’ di peso da uno dei compiti contabili più temuti: la riconciliazione dei conti. Il sito supporta il processo di riconciliazione standard, in cui si confronta l’estratto conto mensile con quello che si vede online e si cerca di ottenere la differenza tra i due numeri di chiusura a zero. Per semplificare questo processo, Intuit QuickBooks Online ora tira dentro i tuoi estratti conto bancari così come le tue transazioni individuali. Eppure, questo lavoro può essere così frustrante e dispendioso in termini di tempo che alcune aziende pagano i loro contabili per farlo.

Come molti dei suoi concorrenti, però, QuickBooks Online supporta quello che si potrebbe considerare un approccio proattivo. Cioè, si può riconciliare mentre si va – una buona idea. Quando nuove transazioni entrano nei registri del tuo conto dalla tua banca, puoi 1) verificarle e aggiungerle, 2) chiedere a Intuit QuickBooks Online di trovare una transazione corrispondente nei tuoi registri online, come un pagamento per una fattura, o 3) registrarle come trasferimenti. Intuit ha semplificato il processo di registrazione dei trasferimenti, che in passato faceva scervellare. È possibile documentare ulteriormente le transazioni specificando una categoria. Il sito suggerisce automaticamente le categorie, ed è meglio di quanto non fosse prima. È anche possibile contrassegnare le transazioni come fatturabili a un cliente, aggiungere allegati, creare una regola, e così via. Ora si può anche fare la categorizzazione in batch.

Calcolo della redditività del progetto, deduzione del chilometraggio

Intuit ha aggiunto una nuova caratteristica a QuickBooks Online l’anno scorso: la redditività del progetto. Se documentate coscienziosamente i vostri progetti, potete vedere la percentuale di profitto per ognuno di essi in qualsiasi momento. Mentre il concorrente Kashoo ti permette di tenere traccia dei costi dei progetti in generale e altri siti ti permettono di assegnare i progetti alle transazioni, QuickBooks Online fornisce la copertura più completa di questo compito. Sapere quanto è redditizio ogni progetto può aiutarti a prendere decisioni aziendali migliori in futuro in termini di variabili come i prezzi e l’allocazione del tempo.

Una volta che hai nominato un nuovo progetto e designato il relativo cliente, è sufficiente assegnare gli elementi (fatture, pagamenti, spese, stime, tempo, ordini di acquisto e fatture) a progetti specifici. QuickBooks Online crea una homepage per ogni progetto, mostrandoti a colpo d’occhio le sue attuali entrate e spese per categoria. Oltre a questa panoramica, puoi vedere gli elenchi delle transazioni correlate e le attività di tempo, così come i rapporti di progetto. Il vostro profitto corrente appare sempre in cima alla pagina.

Intuit ha anche portato una caratteristica popolare da QuickBooks Self-Employed a QuickBooks Online: il monitoraggio del chilometraggio tramite app mobile. Puoi inserire gli indirizzi di partenza e di arrivo per ogni viaggio e il sito calcola le miglia percorse e la deduzione del chilometraggio per le tue tasse. Oppure puoi inserire tu stesso il numero di miglia percorse. L’app mobile offre anche il tracciamento automatico. Accendi il localizzatore del tuo dispositivo mobile e il tuo chilometraggio viene automaticamente registrato. Anche FreshBooks offre il monitoraggio automatico del chilometraggio.

Leggi di più   Come trovare il miglior prezzo per il tuo prodotto Amazon?

Rapporti e app mobili

Nessun altro servizio di contabilità fa report così bene come Intuit QuickBooks Online, anche se Xero ha aggiunto nuovi filtri ad alcuni dei suoi modelli di report, e Zoho Books ne offre più o meno altrettanti, anche se non sono così personalizzabili.

QuickBooks Online ha decine di modelli di report eccezionalmente modificabili. La maggior parte sono rapporti standard che sono suddivisi nelle funzioni principali del sito, come vendite e clienti, spese e venditori, conti attivi e passivi, imposte sulle vendite e rapporti contabili. Puoi salvare rapporti modificati. Questi appaiono in una lista di rapporti personalizzati. E tre rapporti di gestione forniscono viste più complesse della tua azienda, delle vendite e delle spese.

Schermate dell’app mobile di QuickBooks Online

L’app Android e l’app iOS di Intuit non replicano assolutamente tutte le funzionalità della versione basata su browser, ma forniscono abbastanza strumenti abbreviati da permetterti di svolgere gran parte del tuo lavoro di contabilità, soprattutto considerando le modifiche che Intuit ha apportato alle app nell’ultimo anno. Per esempio, il contenuto e i sistemi di navigazione sono stati riorganizzati, e i record di contatto ora contengono sia i dati storici che i pulsanti che ti permettono di chiamare rapidamente o inviare un’email al contatto. I moduli di transazione come le fatture sono quasi dettagliati come lo sono sul desktop. Questi moduli migliorati hanno anche un nuovo campo Deposito.

Per quanto riguarda ciò che non si può fare dalle applicazioni mobili, i record di clienti/fornitori e prodotti non sono così completi come nella versione completa. Non è possibile creare o gestire progetti o pagare i contraenti o definire le tasse sulle vendite. Non si ottengono visualizzazioni interattive in aree come le vendite e le spese. E ci sono solo due rapporti.

L’applicazione mobile di QuickBooks ha due schede nella parte superiore della schermata iniziale che ti permettono di passare dal cruscotto alle attività recenti. Il cruscotto, che è anche accessibile attraverso la nuova icona Oggi nella parte inferiore dello schermo, è migliorato notevolmente dall’anno scorso. I link alle funzioni comunemente utilizzate appaiono in alto, seguiti da una lista di cose da fare e una serie di grafici interattivi e liste che evidenziano i dati finanziari chiave. I saldi dei conti appaiono in basso.

Altre due icone di navigazione appaiono nella parte inferiore dello schermo. Una nuova ti porta direttamente a una schermata di flusso di cassa in modo da poter avere una rapida lettura in tempo reale del flusso di cassa della tua azienda. L’altra ti porta a una schermata piena di scorciatoie per le funzioni più usate.

Un’altra scheda, denominata All, apre un menu di navigazione completo. Molte schermate mostrano anche un segno più per aggiungere rapidamente record, transazioni, conti e così via. L’applicazione usa la grafica e il colore per ravvivare le schermate ed evidenziare dati e funzioni importanti, il che le rende attraenti e intuitive.

Intuit ha anche migliorato la gestione delle spese, in particolare la funzione di cattura delle ricevute. È possibile eseguire la scansione di una ricevuta con il telefono e l’app cattura e trasferisce i dati chiave in un modulo di spesa in pochi secondi nei nostri test, piuttosto che i precedenti 15 minuti. Naturalmente, la qualità del documento originale influisce sulle prestazioni. La funzione non ha funzionato solo una volta in numerosi test, e ha funzionato bene la seconda volta.

Libro paga e componenti aggiuntivi

Intuit QuickBooks Online è uno dei pochi servizi di contabilità qui recensiti che ha una soluzione di libro paga integrata. Gli altri che lo offrono sono Sage 50cloud Accounting e Wave. Questo pezzo di accompagnamento offre tre livelli di libro paga integrato come add-on: Core, Premium ed Elite. Controlla la nostra recensione completa di Intuit QuickBooks
Payroll per tutti i dettagli.

La portata di Intuit QuickBooks Online va ben oltre la sua applicazione di libro paga. Sia esso che Xero supportano centinaia di applicazioni di terze parti che espandono le loro funzionalità. Se c’è qualche compito correlato che i moduli di Intuit QuickBooks Online non possono fare, ci sono buone possibilità di trovare un add-on che può farlo.

Ancora il campione

Intuit QuickBooks Online guadagna un premio Editors’ Choice per offrire la miscela più efficace di funzionalità contabili in un’interfaccia ben progettata. La sua flessibilità (facile personalizzazione), estensibilità (più versioni e centinaia di applicazioni aggiuntive), e l’accesso mobile quasi completo superano quelli dei suoi rivali. È stato il sito web di contabilità delle piccole imprese da battere per anni, anche se ci sono molti contendenti forti. Lo raccomandiamo più di qualsiasi altra applicazione di contabilità per le piccole imprese perché la sua semplicità smentisce la sua profondità. È veramente intuitivo e profondo: abbastanza facile da imparare per un contabile inesperto, ma abbastanza ricco di funzionalità che un utente più esigente può fare uso dei suoi strumenti di contabilità avanzata. Intuit QuickBooks Online continua a colpire il punto dolce per una grande varietà di imprese e una vasta gamma di esigenze e competenze.

Quando si tratta di imprese estremamente piccole, tuttavia, FreshBooks è anche un’opzione eccellente perché ha un costo inferiore e non sommergerà i freelance e gli imprenditori solitari con caratteristiche di cui non hanno bisogno. È anche un vincitore dell’Editors’ Choice.

Slot Online
Slot Online
Slot Online
Slot Online
Slot Online
Slot Online
Slot Online
Slot Online
Slot online
https://desabukittinggi.id/
https://cerdasfinansial.id/
https://talentindonesia.id/
Slot Online
Slot Online
Slot Online
Slot Online
Slot Online
Slot Online

Di Redazione: Vincenzo Danna

Sviluppatore informatico freelance e web writer SEO, Vincenzo Dani produce regolarmente contenuti per il blog e il forum www.abruzzoscuoladigitale.it. La qualità del suo lavoro e l'unicità del suo background ci hanno spinto a presentarlo a voi.