SiteGround Web Hosting

SiteGround cos’è e a cosa serve?

Ci sono molte variabili da considerare quando si seleziona un servizio di web hosting. Per esempio, ci sono caratteristiche che fanno appello ad una base di clienti generale (come i prezzi e lo stoccaggio), così come caratteristiche che sono più focalizzate sul business (come l’e-commerce e la posizione del server). SiteGround affronta tutte queste questioni, e lo fa bene. Offre un numero decente di tipi di hosting, un sacco di strumenti per migliorare le prestazioni e un eccellente servizio clienti ad un prezzo ragionevole. Anche se SiteGround manca di VPS, dedicati, e server Windows, è un servizio di web hosting di qualità sia per gli individui che per le piccole imprese.

Se sei interessato al web hosting a basso costo, l’hosting condiviso è il livello che vuoi indagare. Con l’hosting condiviso, diversi siti web bunk insieme su un singolo server, abbassando così il costo complessivo. Detto questo, i siti multipli condividono letteralmente la potenza di calcolo del server, il che significa che le prestazioni del tuo sito potrebbero essere influenzate negativamente se un altro compagno di branda ha un enorme aumento di traffico da un colpo di Reddit.

SiteGround, come alcuni altri host web, ti permette di scegliere quale centro dati vuoi ospitare il tuo sito web: Stati Uniti (Chicago), Europa (Amsterdam, Milano, Germania), Asia-Pacifico (Singapore), Regno Unito (Londra) e Australia (Sydney). Se sei preoccupato per le leggi sulla privacy o sulla conservazione dei dati, puoi scegliere un data center europeo. Se molti dei tuoi utenti hanno sede in Asia, puoi scegliere di usare un data center dell’Asia-Pacifico. Oppure potete semplicemente scegliere un server statunitense. Non posso immaginare che molte aziende abbiano bisogno di questa caratteristica, ma è un’opzione sorprendentemente avanzata per un provider così orientato ai principianti.

Ogni piano di SiteGround ha un prezzo mensile relativamente alto, ma è possibile ridurre il costo utilizzando offerte introduttive e sottoscrizioni annuali. Ecco come sono.

Il piano StartUp (a partire da 14,99 dollari al mese) include un sito web, 10GB di storage, traffico di rete adatto a circa 10.000 visitatori al mese, un certificato Secure Socket Layer (SSL) gratuito per un anno, backup giornaliero dei dati, e-mail illimitate e supporto per CloudFlare (più avanti su questo) e WordPress gestito.

Il piano GrowBig (a partire da 24,99 dollari al mese) si basa sul piano base. Ha tutto ciò che è incluso in quel livello, più il supporto per siti web illimitati, database illimitati, 20GB di storage, staging del sito, e traffico di rete adatto a circa 25.000 visite al mese.

Il piano GoGeek (a partire da 39,99 dollari al mese) è destinato a siti ancora più grandi. Porta GrowBig al livello successivo includendo 40GB di storage, traffico di rete “adatto” a circa 100.000 visite al mese, supporto prioritario, supporto white-label e un repository Git.

Si noti che SiteGround sconta StartUp, GrowBig, e GoGeek a 6,99 dollari al mese, 9,99 dollari al mese, e 14,99 dollari al mese, rispettivamente, per le persone che si iscrivono a nuovi piani annuali. Inoltre, SiteGround afferma che può gestire più visitatori rispetto ai limiti elencati, ma solo come eventi unici (come quando il tuo blog atterra su Reddit) al mese. Io do i puntelli a SiteGround per la sua trasparenza di limitazione; la maggior parte dei web host, anche quelli che vantano “illimitato” visitatori e/o dati, hanno alcune restrizioni di traffico sepolto nei loro termini di servizio.

SiteGround ha solidi piani di hosting condiviso, ma non sono così robusti come le offerte di HostGators. L’Editors’ Choice per i servizi web condivisi corrisponde alle specifiche di SiteGround, in più ha la possibilità per gli utenti di selezionare un server basato su Windows (SiteGround offre solo server condivisi basati su Linux). Le aziende che sono profondamente investite nell’ecosistema web di Microsoft troveranno i server Windows di HostGator attraenti.

SiteGround: Cloud, non VPS

SiteGround non ha più l’hosting VPS, ma vanta il cloud hosting. La piattaforma basata su Linux, che attinge risorse da più server, è progettata per auto-scalare con picchi di traffico, in modo che il tuo sito non vada giù a causa di una mancanza di energia.

Leggi di più   Rytr recensione 2022: testare il software di SEO copywriting (vs. Jarvis)

I quattro piani di cloud hosting partono da 80$ al mese per 4GB di RAM, 40GB di storage e 5TB di trasferimento dati mensile, e arrivano a 240$ al mese per 10GB di RAM, 120GB di storage e 5TB di trasferimento dati mensile. C’è molto spazio per la crescita. Puoi anche personalizzare il tuo piano di Cloud Hosting se hai bisogno di più potenza. Includono anche un certificato SSL gratuito per un anno. I piani di cloud hosting di SiteGround, così come i suoi pacchetti condivisi GrowBog e GoGeek, hanno una fantastica funzione Collaborator che permette agli utenti che non hanno bisogno di accedere agli strumenti di gestione di un sito (pensa ai freelance) di caricare e creare contenuti.

Ancora, DreamHost rimane la scelta dei nostri co-redattori per il servizio di cloud hosting, insieme all’azienda 1&1 Ionos. I pacchetti di DreamHost basati su Linux o Windows partono da 4,50 dollari al mese (per 512 MB di RAM, 100 GB di storage e trasferimenti di dati mensili illimitati) e arrivano a 48 dollari al mese (per quattro core di CPU, 8 GB di RAM, 100 GB di storage e trasferimenti di dati mensili illimitati). Ionos, d’altra parte, ha piani proporzionali, pacchetti di hosting personalizzati e grandi specifiche per le grandi aziende.

Se sei a caccia di un hosting VPS tradizionale, controlla Hostwinds, l’Editors’ Choice della categoria, che offre un bel pacchetto di server privato virtuale.

Nessun Web Hosting Dedicato

SiteGround manca anche di un livello di hosting dedicato. Se stai cercando un tipo di hosting, ti suggeriamo di dare un’occhiata a AccuWeb, Editors’ Choice di PCMag per il web hosting dedicato. Non solo ha una scelta di sistemi operativi Linux e Windows, ma ha anche un massimo di 512GB di RAM, 2TB di storage e 20TB di trasferimento dati mensile.

I piani di hosting di Siteground

WordPress Web Hosting con SiteGround

Come molti dei suoi concorrenti, SiteGround offre hosting WordPress. Infatti, SiteGround supervisiona la tua installazione con un hosting WordPress gestito ottimizzato, un servizio che garantisce al tuo sito web una maggiore sicurezza, backup giornalieri automatici, caching delle pagine, staging e aggiornamenti automatici del sistema di gestione dei contenuti. Offre anche un’installazione con un solo clic e un trasferimento gratuito dell’account. SiteGround non offre più un nome di dominio gratuito, ma offre sconti sostanziali per la registrazione. I piani sono simili ai piani di hosting condiviso della società per quanto riguarda il prezzo. Le tue opzioni sono di firmare per uno, due o tre anni di contratto.

Il livello base di SiteGround per WordPress, StartUp ($9.95 al mese), offre uno striminzito 10GB di storage, solo 10.000 visitatori mensili, e la possibilità di ospitare solo un sito WordPress. GrowBig ($14.95 al mese) aumenta lo storage a 20GB e i visitatori mensili a 25.000, mentre ti permette di ospitare un numero illimitato di siti WordPress. Il piano di livello superiore, GoGeek ($29.95 al mese), si basa su GrowBig con i suoi 30GB di storage e 100.000 visitatori mensili. Tutti i piani sono dotati di e-mail illimitate e trasferimenti di dati mensili. SiteGround offre anche numerosi temi gratuiti per WordPress. SiteGround include molti strumenti interni utili per costruire il tuo sito WordPress: WP Migrator, SG Optimizer e SuperCacher.

D’altra parte, A2, il Linux-based PCMag Editors’ Choice per WordPress hosting, non ha tali limiti di visitatori. Ognuno dei suoi piani, a partire dal piano Lite da 7,99 dollari al mese, include storage illimitato e trasferimenti di dati mensili. Il piano Managed top-tier (75,48 dollari al mese) aggiunge la messa in scena del sito in modo da poter sperimentare le modifiche del sito prima di andare in diretta, siti web illimitati e database illimitati.

Siteground offre una manciata di plug-in WordPress che migliorano l’esperienza di creazione del sito. WP Starter ti guida attraverso temi curati e le caratteristiche più comuni del sito. È progettato in modo da poter scegliere esattamente ciò di cui hai bisogno e lanciare il tuo sito web più rapidamente. WP Migrator, lo strumento di migrazione dell’azienda, aiuta a trasferire i dati da un vecchio sito al tuo nuovo sito alimentato da Siteground. E SG Optimizer, che funziona in aggiunta a SuperCacher, migliora le prestazioni del tuo sito ottimizzando CSS, immagini, javascript, e altre tecnologie di web hosting.

Leggi di più   Tuttotone.best Recensione completa

Una volta che hai effettuato l’accesso alla configurazione WordPress di SiteGround, puoi creare post, pagine e gallerie come faresti con qualsiasi altro sito WordPress auto-ospitato. Se vuoi impostare un sito WordPress non gestito, puoi fare anche questo. Ho cliccato sull’icona WordPress nel pannello di controllo avanzato per andare alla pagina WordPress in Softaculous, la libreria di applicazioni di terze parti di SiteGround. Ha lanciato una procedura guidata che mi ha guidato attraverso l’installazione. SiteGround mi ha anche permesso di abilitare il plug-in Clef, che dà agli utenti la possibilità di accedere a WordPress con i loro telefoni invece di un nome utente e una password. Sono sorpreso e contento di vedere queste caratteristiche avanzate qui.

Web Hosting Rivenditore rinnovato di SiteGround

SiteGround non offre più pacchetti di hosting per rivenditori indipendenti. Invece, l’azienda permette agli abbonati GoGeek e Cloud hosting di dare ai clienti l’accesso ai loro strumenti di gestione del sito utilizzando l’opzione Client white-label. Inoltre, i piani Cloud permettono agli utenti di creare pacchetti di hosting personalizzati per ogni cliente a seconda delle risorse necessarie. Il rivenditore gestisce il supporto e la fatturazione dell’hosting e fa pagare i clienti.

Se stai cercando un’offerta più robusta per i rivenditori, Hostwinds va oltre con specifiche più generose in una varietà di categorie di server. Come risultato, Hostwinds è la scelta degli editori per il rivenditore di hosting.

Impostazione di un sito web

SiteGround sfrutta Weebly come il suo costruttore di siti web di scelta. E ‘una buona mossa, come Weebly mi ha permesso di fare pagine web attraenti senza sacrificare molto del mio tempo. Weebly ha reso semplice aggiungere testo, immagini e video alle mie pagine di prova. Per ulteriori informazioni su questo semplice costruttore di siti, leggi la nostra recensione di Weebly.

SiteGround offre anche WordPress Starter, un sistema di gestione dei contenuti facile da usare che ha una selezione curata di temi e plug-in gratuiti. È progettato per ottenere il tuo sito web personale o aziendale online il più rapidamente possibile.

E-Commerce e SSL

Invece di usare Weebly, avrei potuto anche impostare il mio sito fin dall’inizio con un software di e-commerce, come PrestaShop, CS-Cart o Magento. Il pannello di controllo ha le icone per queste piattaforme sotto AutoInstallers, rendendole facili da trovare. Puoi anche andare su Softaculous e scegliere una delle 30 opzioni disponibili, tra cui Zen Cart, ShoWare, OpenCart e Axis, per nominarne alcune.

Ho usato Magento per creare un negozio attraente usando il suo store builder drag-and-drop. Se hai solo bisogno di un carrello della spesa, non c’è problema, o se vuoi concentrarti solo sulla fatturazione e la fatturazione, c’è un’applicazione anche per questo.

Se hai intenzione di vendere prodotti online, vorrai un certificato Secure Socket Layer (SSL). L’host web li include gratuitamente in tutti i piani sopra il livello StartUp condiviso. Siteground offre anche Wildcard, un certificato SSL premium che protegge il tuo dominio di primo livello e un numero illimitato di sottodomini. Wildcard è incluso come bonus gratuito di un anno quando ti iscrivi ai pacchetti GrowBig o GoGeek. Altrimenti, costa 60 dollari all’anno.

Caratteristiche di sicurezza

SiteGround offre diverse opzioni di sicurezza, tra cui SG Site Scanner per farti sapere se il tuo sito è sotto attacco, strumenti antispam SpamAssassin e SpamExperts, protezione hotlink e blocklist di indirizzi IP. Esamina tutti i link della tua homepage per assicurarsi che siano puliti.

SiteGround offre anche un’interessante funzione chiamata Leech Protect, che consente agli amministratori di impedire agli utenti di dare o pubblicare pubblicamente le loro password a porzioni del sito. Mi piace anche il fatto che SiteGround si integra con il servizio CloudFlare content delivery network (CDN) per una migliore performance e sicurezza. Mentre ogni proprietario di siti può facilmente iscriversi a CloudFlare, l’integrazione (disponibile gratuitamente!) significa che più persone che non avevano idea che questa fosse un’opzione sono ora in grado di beneficiare.

Un altro strumento utile è SiteCheck. Questo strumento di scansione automatica del software controlla il vostro sito web per vedere se c’è qualche malware nel codice o sul sito. Eseguirlo periodicamente è una buona idea, dal momento che l’ultima cosa che vuoi vedere nella tua casella di posta elettronica sono messaggi di utenti arrabbiati che dicono che visitare il tuo sito web ha infettato i loro computer. SiteGround ha anche dei backup giornalieri gratuiti per salvaguardare i tuoi dati.

Leggi di più   Weebly Review 2022: il costruttore di siti web incontra l'eCommerce

Uptime eccellente

L’uptime del sito web è uno degli aspetti più importanti di un servizio di hosting. Se il tuo sito è giù, i clienti non saranno in grado di trovarti o di accedere ai tuoi prodotti o servizi.

Per questo test, uso uno strumento di monitoraggio del sito web per monitorare l’uptime dei miei siti di prova per un periodo di due settimane. Ogni 15 minuti, lo strumento esegue il ping del mio sito web e mi invia un avviso se non è in grado di contattare il sito per almeno un minuto. I dati hanno rivelato che SiteGround è stabile; il nostro sito di prova non è andato giù una volta durante il periodo di osservazione di due settimane.

Servizio clienti di SiteGround

SiteGround dice che il suo obiettivo principale è il servizio clienti, e si vede nelle molte procedure guidate del servizio, negli articoli della knowledgebase e nei tutorial. Il supporto clienti è disponibile attraverso un sistema basato su ticket, chat dal vivo, e supporto telefonico 24/7.

Ho testato la chat online di SiteGround e sono stupito di quanto velocemente qualcuno sia venuto in mio aiuto. Sono stato collegato ad un rappresentante della chat in pochi secondi. Ho chiesto informazioni sulle differenze tra il cloud hosting di SiteGround e l’hosting dedicato, e ho ricevuto una risposta rapida e chiara.

Ho anche chiamato il numero di telefono in un giorno feriale mattina per chiedere a un rappresentante come importare la mia configurazione WordPress.com in SiteGround. Il rappresentante mi ha guidato pazientemente e con successo attraverso il processo.

SiteGround permette agli utenti di cancellare entro 30 giorni da quando la loro carta di credito è stata addebitata. È tollerabile, ma preferisco la lunga garanzia di rimborso di 97 giorni di DreamHost.

Per i principianti, le imprese e le imprese principianti

SiteGround si sta chiaramente posizionando come un fornitore di hosting per i principianti, e soprattutto per i principianti di piccole imprese. I servizi di SiteGround – dalle sue caratteristiche alle risorse di supporto – sono progettati per i negozi mom-and-pop, imprese individuali, e le imprese indipendenti che non hanno un sacco di tempo di progettazione o competenze web avanzate. Inoltre, se non ti aspetti una marea di utenti sul tuo sito ogni giorno, non ti interessa molto lo storage illimitato o il trasferimento dati mensile illimitato, quindi le limitazioni di SiteGround in questi ambiti potrebbero non preoccuparti.

Inoltre, il sorprendente numero di funzioni di sicurezza di SiteGround indica anche che ha in mente le piccole imprese. Le piccole imprese sono altamente vulnerabili agli attacchi ai siti web, ed è probabile che non stiano per investire in uno scanner di siti per cercare malware o un provider cloud per proteggerli da un attacco denial-of-service. Il fatto che SiteGround lo faccia per loro lo rende un amico solido per le piccole imprese che hanno appena iniziato. Ancora, se avete bisogno di maggiore archiviazione e assegnazioni di larghezza di banda, o VPS ad alta potenza o hosting dedicato, considerare il passaggio a Editors’ Choices Dreamhost, HostGator, Hostwinds, o Liquid Web per le caratteristiche più avanzate e rinforzato storage.

Per saperne di più su come iniziare online, leggi i nostri consigli su come creare un sito web. Potresti anche voler controllare la nostra storia su come registrare un nome di dominio per il tuo sito web.

Di Redazione: Vincenzo Danna

Sviluppatore informatico freelance e web writer SEO, Vincenzo Dani produce regolarmente contenuti per il blog e il forum www.abruzzoscuoladigitale.it. La qualità del suo lavoro e l'unicità del suo background ci hanno spinto a presentarlo a voi.